news

Il commissario per i brevetti respinge la richiesta di Elekta di revocare la decisione del 2021 che invalida le sue rivendicazioni di brevetto

La sentenza riafferma che Elekta non ha fondamento per rivendicare la violazione di brevetto nei confronti di ZAP Surgical

ZAP Surgical Systems, Inc. ha annunciato oggi che il Commissario per i brevetti degli Stati Uniti ha rifiutato la richiesta di Elekta di una nuova udienza sulla recente decisione di invalidare le rivendicazioni di brevetto di Elekta. Tali rivendicazioni di brevetto sono state originariamente utilizzate come base per la causa legale di Elekta del 2019 contro ZAP Surgical.

La causa originale intentata nel 2019 contro ZAP Surgical Systems dalla società svedese Elekta, sosteneva che ZAP Surgical's Radiochirurgia giroscopica ZAP-X® piattaforma ha violato il brevetto statunitense n. 7,295,648 di Elekta. Nell'ambito della causa, Elekta ha chiesto un risarcimento pecuniario con un triplice miglioramento per violazione intenzionale, nonché un'ingiunzione che vieterebbe l'importazione, la produzione, l'uso e la vendita dello ZAP-X.

Tuttavia, nell'aprile 2021, il Patent Trial and Appeal Board (PTAB) ha stabilito che le rivendicazioni di brevetto originali di Elekta non erano valide. La decisione di questa settimana da parte del Commissario di negare la revisione di tale decisione è un ulteriore colpo per Elekta, il cui sistema Gamma Knife® a base di cobalto un tempo dominava il mercato SRS, ma ha recentemente dovuto affrontare una forte pressione competitiva da parte di ZAP.

Commercializzata nel 2019, la piattaforma ZAP-X ha ora 40 installazioni di sistemi combinati e ordini in tutto il mondo. Utilizzando un moderno acceleratore lineare per produrre radiazioni, ZAP-X è il primo e unico sistema radiochirurgico dedicato a non richiedere più sorgenti radioattive di cobalto-60, eliminando così i costi significativi per ospitare, proteggere e sostituire regolarmente gli isotopi radioattivi volatili. Questa capacità unica supporta anche la posizione dell'Associazione Internazionale per l'Energia Atomica (IAEA) secondo la quale l'uso di materiali radioattivi in ​​medicina è ora fortemente scoraggiato per una miriade di motivi ambientali e di sicurezza globale.

"Siamo lieti che l'USPTO abbia affermato la fondatezza della sua precedente decisione di invalidare le rivendicazioni all'interno del brevetto '648 di Elekta, concesso nel 2007 ma mai ridotto alla pratica", afferma Il dottor John R. Adler, CEO di ZAP Surgical ed Emeritus Dorothy & TK Chan Professore di Neurochirurgia e Radioterapia Oncologica presso la Stanford University. "Nonostante quello che molti potrebbero considerare un contenzioso sui brevetti abusivo, i progressi nella cura del paziente hanno prevalso ancora una volta sugli interessi regressivi delle grandi aziende".

Notizie recenti